GPS o GNSS ???

10.12.2019

Si chiama GPS oppure GNSS???

Il mondo della Topografia ha vissuto, negli ultimi decenni, una epocale evoluzione, attraverso l'avvento di nuove tecnologie che hanno inesorabilmente cambiato il modo di lavorare dei topografi di tutto il mondo.

L'utilizzo dei ricevitori satellitari ha letteralmente semplificato il lavoro in campo, sostituendo (ma non del tutto) le lunghe e faticose poligonali fatte con le stazioni totali, a vantaggio di veloci e semplici passeggiate sui punti di interesse fatte tramite GPS.

Materialmente, il GPS indica uno strumento capace di elaborare i segnali inviati dai satelliti, traducendoli in una posizione sulla terra, espressa in Latitudine e Longitudine.

Il suo nome (appunto "GPS") è un acronimo della costellazione satellitare Americana, e fino a qualche anno fa era l'unico mezzo per il posizionamento satellitare.

Successivamente, nel 2001, venne lanciata nell'orbita la costellazione satellitare Glonass, di proprietà dei Russi, mentre più recentemente altre costellazioni hanno affollato le orbite intorno alla terra, ossia le costellazioni Galileo (di proprietà della Comunità Economica Europea), Compass o Beidou (Cina), QZSS (Giappone) ma anche molte altre (India, Nigeria, ecc.).

L'insieme di tutte queste costellazioni oggi presenti prendono il nome di GNSS (Global Navigation Satellite System), ed indica la possibilità di utilizzare tutti questi segnali contemporaneamente.

Ecco quindi che oggi parlare di GPS è riduttivo, perchè i ricevitori satellitari di ultima generazione acquisiscono i segnali di tutte le costellazioni,  e pertanto la loro corretta definizione è "ricevitori GNSS".

I benefici di lavorare con un ricevitore multi costellazione sono evidenti, perchè garantiscono maggiore e più veloce ricezione del segnale a vantaggio di una elevata produttività.

Per ricevere i segnali GNSS bisogna stare al passo con le nuove tecnologie, attrezzandosi, appunto, di strumenti topografici di ultima generazione in grado di ricevere i segnali di tutte le costellazioni disponibili.

Se il tuo ricevitore non è predisposto per la ricezione delle nuove costellazioni, potresti trovarti in due situazioni:

  • Se hai un ricevitore un pò datato potresti ricevere soltanto i segnali GPS;
  • Se invece è più recente allora potresti avere un ricevitore GNSS ma predisposto alla ricezione delle sole costellazioni Gps e Glonass.

I ricevitori Gnss di ultima generazione sono quelli che sono in grado di tracciare i segnali provenienti da tutte le costellazioni.

In un precedente articolo ti ho parlato delle 5 regole per scegliere un ricevitore Gnss, indicando come regola principale una attenta valutazione dei protocolli per il tracciamento del segnale delle diverse costellazioni.